Vai al contenuto pricipale

Perchè studiare con noi

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienza dei Materiali risponde alle esigenze nel campo dei materiali da parte del mondo della produzione, dei servizi. Propone una offerta formativa al livello tecnico-scientifico richiesto in ambito europeo e dal confronto con i paesi industrialmente più avanzati.
Le attività sono integrate nei settori della chimica e della fisica dei solidi, delle tecnologie di produzione e della ingegnerizzazione dei materiali, della caratterizzazione strumentale e della modellizzazione di struttura e proprietà.
L'attività di laboratorio è estesa ed intende preparare il laureato alla progettazione, sperimentazione e controllo dei materiali con applicazione di strumenti delle nanotecnologie. La professionalità del laureato è sviluppata anche in relazione all'impatto ambientale, industriale ed economico nell'impiego dei materiali con opportuni contatti ed attività di tirocinio all'interno di strutture pubbliche o private.
Il Corso di Studi ha stabilito relazioni permanenti con le realtà locali dell'industria e dei servizi al fine di indirizzare i laureati nell'orientamento post-universitario. E' attivo un progetto didattico Erasmus-Mundus per l'uso di "large scale facilities" nella Scienza dei Materiali con la possibilità di tirocini presso grandi laboratori europei (ESRF, ILL, PSI, Elettra, DASY, LLB) e presso altri Atenei dell'Unione Europea (Rennes-1e Montpellier-2 in Francia e LMU e TUM in Germania) ed extra-europei quali Svizzera, Russia, Stati-Uniti e  Giappone, che posseggono una consolidata leadership scientifica, e quali Brasile ed India, che sono delle realtà emergenti con un trend di sviluppo scientifico e tecnologico notevole. Tutti i corsi e gli esami si tengono in lingua Inglese, il che permette agli  studenti di essere immediatamente competitivi sul mercato del lavoro europeo ed internazionale.
Il fatto che mediamente la metà degli studenti sia di provenienza straniera (europea ed extra europea) conferisce al Corso di Studi il valore aggiunto legato ad un'interscambio culturale multietnico, importante nella formazione della classe dirigente di una società moderna, aperta all'innovazione e all'integrazione.

 Il Corso di Laurea Magistrale in Scienza dei Materiali fornisce allo studente una formazione avanzata ed integrata nei settori della chimica e della fisica dei solidi, delle tecnologie di produzione e della ingegnerizzazione dei materiali, della caratterizzazione strumentale e della modellizzazione di struttura e proprietà. Anche attraverso una consistente attività di laboratorio si intende preparare il laureato alla progettazione, sperimentazione e controllo dei materiali a livello dei costituenti della materia con applicazione di strumenti delle nanotecnologie. Si intende sviluppare capacità di progettazione di esperimenti, valutazione critica dei dati, elaborazione di progetti, comunicazione di attività e risultati anche in lingua Inglese. La professionalità del laureato dovrà manifestarsi anche nella considerazione dell'impatto ambientale, industriale ed economico della selezione e dell'impiego dei materiali sia in relazione all'ambiente produttivo locale che in contesto europeo.
Il Corso fornisce un iniziale adeguamento delle conoscenze di tipo matematico, chimico, fisico, cristallografico al livello richiesto per una Laurea Magistrale della classe. Sviluppa in seguito attività in aula, con strumentazione avanzata di laboratorio e con cluster di computer su tipologie diverse di materiali (es. catalizzatori, semiconduttori, superconduttori, metalli, polimeri, vetri). Prevede attività formative per approfondire la conoscenza dell'ambiente industriale ed economico. E' prevista una attività di tirocinio, interno alle strutture universitarie o esterno presso strutture pubbliche o private, per la formazione specialistica su argomenti direttamente connessi con quelli trattati nella prova finale e per l'inserimento dello studente in gruppi di lavoro e ricerca. Il percorso si conclude con l'elaborazione di un progetto sperimentale e la stesura di una tesi che potrà essere svolta anche presso laboratori o unità produttive aziendali e che internamente si potrà avvalere anche delle disponibilità strumentali e competenze del Centro Interdipartimentale di Eccellenza Superfici ed Interfasi Nanostrutturate (NIS). Il laureando potrà partecipare a progetti ed attività che sono in fase di sviluppo nelle industrie del territorio. Si segnalano la Piattaforma per l'Aerospazio, i Poli Regionali per l'innovazione (nuovi materiali, meccatronica, chimica sostenibile, idrogeno, tessile), Industria 2015.

LM_SM_IT.png

 

LM_SM_EN.png

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21/09/2018 23:30
Location: https://scienzadeimateriali.campusnet.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!